Biografia

Cantautrice brasiliana, nata a Salvador, Bahia, Daniella Firpo sin da piccola impara il canto della sua terra con la madre (insegnate di chitarra) e ascolta la voce di suo padre, cantante lirico (di origini italiane). Cuore libero, trascorre la sua giovinezza tra i pescatori e le spiagge, nelle serestas, nelle feste di quartiere, vivendo la realtà della gente ed il mistero della sua Salvador e trasformandoli poi in musica. In Brasile matura diverse esperienze musicali prima di arrivare in Italia, occupando, da subito, uno spazio di rilievo nel panorama di Bahia con il suo timbro vocale profondo, dinamico e vellutato. Ha partecipato a diversi Festival e manifestazioni culturali dello Stato, facendosi apprezzare dal 2003 al 2007 in importanti trasmissioni fra i quali “O novo som do Brasil” – Tv Globo - eletta come “la Rivelazione della Musica Baiana”. 

 

Frutto dei suoi primi viaggi e contaminazioni musicali in Europa, nel 2008 viene registrato il suo secondo album ‘Espiral’, dove modernità e radice si mescolano ai grooves percussivi e alle melodie della musica popolare brasiliana con entusiastiche pubblicazioni in tv, radio, sulla stampa e uno special sulla TV Cultura; l’album viene selezionato al “Premio da Musica Brasileira”.

 

L'Italia è rimasta nel cuore da quando è stata invitata speciale, rappresentando il Brasile, al Ferrara Buskers Festival del 2006. Interpretando la matrice brasiliana di samba e bossanova che si mescola al jazz e ai ritmi afro-brasiliani. L'artista stabilisce un profondo scambio culturale con gli altri musicisti provenienti da tutto il mondo e con il pubblico. Grazie al Ministero della Cultura Brasiliana, la AMF (scuola di musica moderna di Ferrara) e il Comune di Ferrara, nel 2008, Daniella realizza la Conferenza-Concerto ‘Incontro com Brasil’, un viaggio nell'universo culturale del Brasile attraverso parole e musica, riscuotendo un grande riscontro. Da lì in poi si stabilisce in Italia invitata a diverse manifestazioni culturali nell’ ambito del Jazz e della World Music che la proiettano sul panorama musicale nazionale , iniziando una proficua attività artistica.

 

Ha partecipato a numerose manifestazioni musicali in tutto il territorio, tra le quali “Umbria Jazz 2008 Now's the time”, “Toquinho Toro Festival 2009”, “Festival Latino Americando di Milano 2010”, “Porshe live pensieri e altri suoni 2011”, “International Meeting Premio d’Autore-Monopoli“, “Festival Brasiliano di Bologna 2010/2014/2017/2018/19”, “Festivol Teatro di Trevi (Umbria) 2009”, “Volxsfest 2011”(Bolzano), “Delizie d'estate 2011/2014”(Ferrara), “Ferrara Music Park”, “Garda Jazz 2012”, “Gallego Jazz 2012”(Sicilia), “In Corde Festival 2012” (Museo della musica (Bo) e Ridotto Teatro Comunale (Fe)), "Cantos 2013" (Roma), “Tutte le direzioni Summertime 2013” (Comacchio) “Musicastrada 2014” (Pisa), “Notte di San Lorenzo Argenta 2014” (Museo della Bonifica), "Ghironda Musica" 2014/2015 (Bologna – Museo Cà la Ghironda), “Ecosuoni Festival 2014” (Terracina), "Casa Museo Remo Brindisi 2015/2017 (Euphonie)" , "Experimenta 2017" (Umbria), "Notte Rosa 2017 - Abbazia di Pomposa",  "Suoni Controvento 2017" (Monte Cucco Umbria), “Un Fiume di Musica” (2018/19), “Lucca Jazz Donna” 2018, oltre a concerti e rassegne in prestigiosi Jazz Clubs e Teatri come “Il Torrione” (Ferrara in Jazz Club), “Blue Inn”, “Bravo Cafe”, “Teatro di Predappio (Rassegna Musicabile)”, “Sala Polivalente di Comacchio”, “Teatro 1753 (Villa Aldrovandi Bologna)”, "Bebop Jazz Club" (Roma), Teatro OFF. Viene ospite di varie trasmissioni radiofoniche tra le quali “Brasil” condotta da Max De Tomassi (Rai Uno nel 2010/2011/2017), Radio Città del Capo 2010 e 2018 e su Radio 105 nel 2016. Nel 2018 realizza una tournee in Germania cantando insieme al Trio ELF (Bremen Jazz Awards) e allo spettacolare percussionista brasiliano Marco Lobo, passando dal Jazzclub Regensburg, dal Jazzclub Unterfahrt in München, tra altri. Con Marco Lobo e Federico Puppi organizza nel 2019 Workshops alla AMF e Conservatorio di Ferrara e suonano al Gez di Bologna, registrando il brano “Esfera” (dentro del progetto del CD Daniella Firpo incontra Roberto Grignolio)

Nell’ambito teatrale partecipa a spettacoli musicali di prosa, condividendo il palco con l’attrice Francesca Fava in “Anita dei due mari” 2011/12/13/15 (Chiostro dei Cappuccini di Argenta, Sala della Musica – Fe e sulle Valle di Comacchio) e in "Dona Flor, Teresa e Noi" per Autori a Corte 2017 (Spazio Grisù - Ferrara); e con l’attrice Gaia Benassi con lo spettacolo di Teatro Canzone “Costruzione in Sì”. Insieme realizzano una tournee italiana nel 2018 e 2019, tra Emilia Romagna, Marche e Puglia. “A flor da pele” è il nuovo concerto omaggio a Chico Buarque fra Parole e Musica insieme a Benassi e Santimone con anteprima ad agosto 2019 dentro della rassegna di musica e teatro “Strani Giorni” e di seguito al Torrione Ferrara Jazz Club.

 

Nel 2011 partecipa al progetto speciale del poeta e astrofisico Daniele Bollea, registrando l'album “radici nel cielo”, dove la cantante interpreta le sue profonde poesie (in forma di canzone), arrangiate dal produttore musicale Pierpaolo Guerrini (co autore e collaboratore di Andrea Bocelli).

Nel 2016 registra "Vento di Bahia e Nebbia" (AlfaMusic 2016) con anteprinìma a novembre 2016 al Torrione, JazzClub di Ferrara. Il progetto musicale vede la cantante supportata da un organico stellare che traduce la sua musica in modo ancora più universale (feat. Roberto taufic, Gabriele Mirabassi, Ares Tavolazzi, Roberto Rossi). “Vento di Bahia e Nebbia” è suo primo album pubblicato in Italia. Diviso in due parti, raccoglie l’esperienza degli ultimi sei anni della cantante, trasferitasi in Italia dal 2009. E’ un connubio tra le sue origini – radici profonde tra tradizione e innovazione – e l’italianità adottiva, nel quale si uniscono sonorità acustiche e ritmiche tipiche dell’universo brasiliano e del jazz, rielaborando e combinando gli aspetti delle due culture. Daniela crea così un solido ponte tra la ventosa Bahia e la nebbiosa Ferrara (dove oggi vive), tra persone e culture. 

 

Nel 2017, “Destino”, il primo singolo estratto dal disco, entra a far parte della rosa delle canzoni finaliste al Premio Andrea Parodi 2017, il più importante Festival della World Music in Italia, ed è vincitore del Premio Bianca D’Aponte Internazionale 2017

 

Parallelamente all'attività concertistica, Daniella Firpo diffonde la storia e la cultura della musica brasiliana attraverso seminari e corsi presso scuole e istituzioni culturali (AMF, Cafè Castello - Pomereggi musicali, Biblioteca Bassani, Liceo Linguistico, Auxin, Conservatorio di Ferrara (La vocalità nella musica brasiliana)). E' stata docente presso AMF di Ferrara nel 2010 e 2011.

Ha al suo attivo collaborazioni con affermati musicisti tra cui Beppe Fornaroli, Ney Portilho, Ares Tavolazzi, Daniele Santimone, Roberto Taufic, Stefano Cardi, Roberto Rossi, Rocco Papia, Gabriele Mirabassi, Marco Lobo, Trio ELF, Paolo Caruso, Alfono Santimone, Luigi Sidero, Tiziano Negrello, Stuly, Roberto Manuzzi, Nelson Machado, Daniele Dallomo, Marco Babbo, Rogerio Tavares, Roberto Poltronieri, Massimo Mantovani...

Biografy

Daniella Firpo is a brasilian singer and composer from Salvador (Bahia). Her father had Italian origins and was a lyric singer. Her mother, from Salvador de Bahia, was a guitar teacher with whom she learned and studied the popular song of her region. Free heart, she spends his youth among the fishermen and the beaches, in the serenatas, in the neighborhood parties, experiencing the reality of the people and the mystery of her Salvador and then transforming them into music. In Brazil she developed many musical experiences before arriving in Italy, occupying, immediately, a prominent place in the landscape of Bahia music. In Brazil, in 2008, she recorded “Espiral”, as a result of her first travel experiences and music contaminations in Europe, with enthusiastic reviews. The album was selected at the "Brasilian Music Prize".

In 2006 she was invited to Italy to participate in 'International Ferrara Buskers Festival', the most important European Street Art Festival, representing Brazil and opening a strong link with Italy, where she establishes a profound cultural exchange with audiences and musicians of all over the world. Thanks to the Brazilian Ministry of Culture, between 2009 and 2010, Daniella realizes a Conference Concert 'Meeting with Brazil', presenting the most important aspects of music and culture; soon after, she decided to live in Italy where she has been invited to prestigious Jazz festivals and World Music cultural events, which projected her on the national music scene.

In 2016 she recorded “Vento di Bahia e Nebbia” (AlfaMusic) ("Wind of Bahia and Fog"), which enjoys great collaborations such as Roberto Taufic, Gabriele Mirabassi, Ares Tavolazzi and Roberto Rossi. The album is a blend of her origins - deep roots between tradition and innovation - and an adoptive Italian culture, combining the sounds of the brazilian and jazz universes and rearranging the aspects of the two cultures. "Destino", the first single from the album, became part of the shortlist of the finalist songs at the Andrea Parodi Prize 2017, the most important World Music Festival in Italy, winning also the Premio Bianca D'Aponte International 2017.

Daniella Firpo ist eine brasilianische Sängerin und Komponistin aus Salvador (Bahia). Nachdem sie in Brasilien die unterschiedlichsten musikalischen Erfahrungen gesammelt hatte, ist sie nach Italien gegangen, wo sie sofort einen prominenten Platz in der Bahia-Musik eingenommen hat.  In Brasilien nahm sie 2008 das Album "Espiral" auf, in dem sie ihre ersten Reiseerfahrungen nach Europa verarbeitet und erhält dafür begeisterte Kritiken. Das Album wurde mit dem "Brasilianischen Musikpreis" ausgezeichnet.

2006 wurde sie nach Italien eingeladen, um am "International Ferrara Buskers Festival" teilzunehmen, dem wichtigsten europäischen Straßenkunstfestival. Mit Unterstützung des brasilianischen Kulturministeriums realisiert Daniella zwischen 2009 und 2010 die “Konferenzkonzerte” "Meeting with Brazil", in denen die wichtigsten Aspekte der brasilianischen Musik und Kultur vorgestellt werden. Bald darauf beschloss sie, ständig in Italien zu leben. Bald wurde sie zu den bedeutendsten Jazz- und Weltmusik festivals eingeladen …

Im Jahr 2016 nahm sie "Vento di Bahia e Nebbia" (AlfaMusic) auf. Das Album ist eine Mischung aus ihren musikalischen Wurzeln - zwischen Tradition und Innovation - und einer adoptiven italienischen Kultur, die die Klänge der brasilianischen und Jazz-Universen kombiniert und die Aspekte der beiden Kulturen neu arrangiert. "Destino", die erste Single des Albums, wurde beim Andrea Parodi Preis 2017, dem wichtigsten World Music Festival in Italien, auf die Shortlist gewählt und gewann den “Premio Bianca D'Aponte International” 2017.

  • Twitter Clean
  • Facebook Clean
  • SoundCloud Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now